Category: Uncategorized


Voglia di assoluto

E’ un piovoso pomeriggio di marzo, che viene come il normale proseguimento di una piovosa settimana di marzo. Però è anche sabato, e il sabato è il respiro dopo una settimana di apnea lavorativa. Il sabato più della domenica, come anche Leopardi sapeva. Per di più, questo sabato ogni mio senso artistico sembra voler espandersi intorno come una esplosione, come un fluido chè è stato compresso e che necessita di uno sfogo.  Continua a leggere

Annunci

Andata in onda su Starz dal 23 luglio scorso, questa serie TV riporta sul piccolo schermo l’omonimo libro e capolavoro storico di Ken Follett.

Più di sette ore totali (otto puntate da 55 minuti) di immersione nell’Inghilterra medioevale spietata e appassionata di Ken Follett, divisa da lotte per il potere, amori e intrecci ad alta tensione tra i protagonisti.

Una serie tv decisamente fedele al romanzo – pur con i limiti dell’adattamento televisivo -, corale ma che ha come vera protagonista la cattedrale di Kingsbridge. E’ intorno alla costruzione della cattedrale infatti che si sviluppa l’intera storia, è lei il “burattinaio” che intreccia le vicende dei buoni e dei cattivi. Continua a leggere

Nostalgia… di Dave

It’s a feeling like nostalgia

keeps me turning back to you…

Why do I feel nostalgia?

Come le prostitute

1- Lavori a degli orari bizzarri. (Come le prostitute)

2- Sei pagato per rendere felice il tuo cliente. (Come le prostitute)

3- Il tuo cliente paga tanto, ma è il tuo padrone che intasca. (Come le prostitute)

4- Sei pagato all’ora, ma i tuoi lavori arrivano fino a quando il lavoro è finito. (Come le prostitute)

5- Sei ricompensato se soddisfi le fantasie del cliente. (Come le prostitute)

6- Ti è difficile avere e mantenere una famiglia. (Come le prostitute)

7- I tuoi amici si allontanano da te e resti solo con gente del tuo tipo. (Come le prostitute)

8- E’ il tuo cliente che paga l’hotel e le ore di lavoro. (Come le prostitute)

9- Il tuo padrone ha una gran bella macchina. (Come le prostitute)

10- Il cliente vuole sempre pagare di meno e tu devi fare delle meraviglie. (Come le prostitute)

11- Quando ti alzi dal letto, ti dici: “Non posso fare questo per tutta la vita!“. (Come le prostitute)

12- Comunque va, te lo prendi sempre in quel posto.

Queste sono 12 simpatiche verità in cui si riconoscono tutti coloro che fanno il mio mestiere, e qualcuno le ha anche riproposte su internet. Credetemi, non c’è modo più conciso e veritiero di raccontarvi quello che significa essere un lavoratore di concetto.

Poi, che sia revisione o consulenza la differenza non è poi così significativa. Anzi, per quello che vi posso dire io tutto si può ridurre essenzialmente in questi termini:

revisore = excel                                                                          consulente = powerpoint

Se alle regole generali che vi ho riportato sopra applicate una di queste due equazioni, avete il profilo completo di quel mestiere. Non c’è nient’altro da sapere, solo che scegliendoli avrete scelto la più esaltante delle vostre condanne a morte. Se invece deciderete di sopravvivere, in ogni caso l’esperienza vi avrà cambiato, ma probabilmente questo non sarà affatto un male.

Del resto la cosa più importante che si impara è che si sopravvive sempre.

Ho finalmente buttato giù la mia lista dei desideri!

Nell’apposita pagina di questo blog ho creato la lista delle cose che mi piacerebbe ricevere, che sarà continuamente aggiornata con le nuove entrate e (speriamo!) uscite…

Vi accorgerete che sono sicuramente una ragazza modesta, per cui lascio a voi  decidere se, come, dove, quando realizzare uno o più di questi miei desideri e fare di me una persona felice e riconoscente!