Da ieri sono alle prese con alcuni problemi di collegamento tra i televisori di casa e i rispettivi sintonizzatori digitale terrestre (dtt), videoregistratori (vcr) e decoder satellitari. Con mio enorme disappunto però vengo a scoprire solo ora che quando qui a Roma faremo il cosiddetto switch off, cioè il passaggio di tutti i programmi al digitale terrestre fissato se non ricordo male per il 16 novembre p.v., io non potrò più registrare una mazza, se non a certe (ridicole) condizioni che vi illustro di seguito.

Ho scoperto infatti che i miei due videoregistratori, due dvd-recorder della Sony comprati un paio di anni fa, al loro interno hanno soltanto un sintonizzatore di programmi analogico, e non hanno invece il sintonizzatore digitale. Ciò significa che quando si impostano i programmi del registratore, questo memorizza e registra le trasmissioni dall’analogico, anche se il televisore ha un apparecchio (interno o esterno) che permette di ricevere il segnale digitale.

In questa situazione l’unico modo per registrare programmi dal dtt è quello di impostare i collegamenti scart tra registratore, televisore e l’eventuale decoder esterno in questo modo:

  1. se si dispone di decoder dtt esterno. L’uscita scart LINE3/TV del registratore deve andare direttamente all’ingresso scart del televisore; l’uscita scart LINE1/DECODER sempre del videoregistratore deve andare all’ingresso scart VCR del decoder digitale terrestre; infine il decoder dtt e il televisore devono essere anch’essi collegati tra loro da una presa scart che va dall’uscita TV del dtt all’ingresso del televisore. NB: può essere che i numeri delle uscite LINE siano diversi da registratore a registratore. Io per conoscenza ho usato quelli del mio, ma l’importante è seguire il percorso che vi ho indicato e che per comodità io definisco “a triangolo”, con gli apparecchi a fare da “vertici” e le scart da “lati”.
  2. se si dispone di un televisore con decoder dtt incorporato. In questo caso basta collegare il videoregistratore al televisore con la presa scart, come ceramente indicato nel primo passo del punto precedente o, se preferite, come scritto nel libretto di istruzioni.

Fatti i dovuti collegamenti come vi ho detto, l’unico modo per registrare un canale dtt su un videoregistratore che non dispone di sintonizzatore digitale terrestre è in entrambi i casi quello di impostare la registrazione dal canale AV1 (se il collegamento tra registratore e decoder è in LINE1, su AV2 se è in LINE2, e così via). In questo modo però voi potete registrare solamente il canale digitale che state vedendo, senza poter nè spegnere il decoder dtt nè girare canale, altrimenti registrereste lo zapping.

E qui vien fuori tutta l’inutilità della registrazione, perchè salvo casi particolari il motivo per cui si registra un programma è per vederne un altro in contemporanea o quando non si è davanti alla tv. Ma questo dal 16 novembre non sarà più fattibile, perchè non avendo più le trasmissioni analogiche con questi registratori non si potranno impostare programmi di registrazione diversi da quello che si sta guardando (tramite dtt).

Una parziale soluzione al problema può essere quella di comprare uno zapper, cioè un sintonizzatore digitale esterno per il videoregistratore. Ma va da sè che è davvero una soluzione scomoda. Se poi ci si dota di uno zapper che registri su hard disk esterno o su penna USB, dal momento che i registratori suddetti non dispongono nemmeno di un ingresso USB, dovreste riportare la registrazione dentro il pc, e poi eventualmente usare un masterizzatore se la volete su cd/dvd, il che equivale a non avere affatto un dvd recorder.

Mi viene da riflettere sul mio caso personale: due anni fa, ossia nel 2007, già si sapeva da tempo che saremmo passati al dtt (anzi, eravamo già in difetto perchè la legge era in discussione già dal 2004). Quindi in parte la colpa è anche mia che avrei dovuto informarmi. Ma mi sento di dire in minima parte, perchè non essendo io (come la stragrande maggioranza delle persone) esperta di elettronica, difficilmente ero in grado di prevedere l’estensione delle ripercussioni chela nuova tecnologia avrebbe avuto. Per questo mi scoccia scoprire la “magagna” solo oggi, perchè mi saprei aspettata che almeno uno fra federconsumatori e ministero delle tlc ci mettesse in guardia anche sull’aspetto delle “tecnologie collegate”.

Dunque mi sembra scontato che la soluzione che sceglierò sarà quella di ricomprare al meno uno dei due videoregistratori e prenderlo con sintonizzatore digitale terrestre incorporato. Quello che però mi fa girare “i pianeti” è il fatto che i miei due dvd-recorder sono praticamente nuovi, perchè come detto li ho acquistati appena 2 anni fa, e sostituirli di già è davvero uno spreco di soldi che poteva essere evitato. Invece nel mio caso i produttori e soprattutto i rivenditori hanno avuto la possibilità di vendermi tranquillamente tecnologie già obsolete senza che io ne fossi consapevole, così oggi mi ritrovo a doverli gettare via e a riaprire il portafoglio, con buona pace di chi in tutta questa faccenda del dtt ci sta facendo lauti guadagni.

Annunci