Archive for settembre, 2009


Da ieri sono alle prese con alcuni problemi di collegamento tra i televisori di casa e i rispettivi sintonizzatori digitale terrestre (dtt), videoregistratori (vcr) e decoder satellitari. Con mio enorme disappunto però vengo a scoprire solo ora che quando qui a Roma faremo il cosiddetto switch off, cioè il passaggio di tutti i programmi al digitale terrestre fissato se non ricordo male per il 16 novembre p.v., io non potrò più registrare una mazza, se non a certe (ridicole) condizioni che vi illustro di seguito. Continua a leggere

Pensiero di fine estate

Dolce frescura di fine estate, oggi guardo fuori dai vetri e ritrovo lo stesso accento di luce del dì di solstizio, e l’ora m’è dolce.

Eppure in questo molle e diafano giorno c’è già un germoglio d’autunno, così come nel frutto dolce e maturo si annida già un principio di guastazione.

Sarà il vento frizzantino, le foglie da sé scosse, sarà il lento scorrere del tempo a darmi l’impressione che questo giorno non può esser confuso con un inizio.

La mia stagione, quella a me più cara, in cui nacqui la prima volta e in cui ogni anno mi rinnovo, si appressa alla fine.

Vorrei che restasse, vorrei che mi deliziasse ancora un poco, come un ospite caro e gradito dal quale dispiace accomiatarsi, ma lei è sfuggente come tutti i piaceri elevati.

Io aspetterò che tornino a trovarmi i mesi che scaldano il corpo e l’anima, dopo l’inverno che verrà, con la speranza fra un anno di riviverli con la stessa letizia d’ora.

Intanto chiudo gli occhi e assaporo ancora una volta l’incanto di un giorno sereno che tarda a morire.