pomeriggio al villageroma09

Ieri, in un assolato pomeriggio romano, abbiamo deciso di andare a respirare un po’ l’aria “fresca” di questi campionati mondiali di nuoto che si svolgono a casa nostra. Non avendo i biglietti per assistere alle gare ovviamente siamo stati solo in giro per il villaggio, ma devo dire che nonostante sia stato “rimediato” abbastanza in fretta a causa della bella e costosa bufala degli impianti di Tor Vergata (è il malcostume dell’Italia, il primo dei paesi del terzo mondo), mi è sembrato un luogo piacevole, per nulla affollato come mi aspettavo ma in generale ordinato e accogliente.

Molto carina la Food Court, la corte del cibo, già il nome richiama bei pensieri…  E’ uno spazio abbastanza ampio ma sviluppato soprattutto in lunghezza, con ai lati degli stand coperti che offrono le principali specialità della cucina italiana, e al centro nello spazio aperto tavolini di vimini dove potersi accomodare per gustare qualsiasi prelibatezza. Ovviamente non ci siamo fatti mancare il gelato! Però proprio a volerla dire tutta non aspettatevi chissaché da questo stand: purtroppo i gusti non sono molti,  si può prendere solo una coppetta (media o grande) senza panna, e tutto questo alla modica cifra di 3 euro… però, per chi ne sa di Economia, rientra tutto nel cosiddetto dilemma di Disneyland, quindi il consiglio è godersi l’atmosfera e non pensarci su!

Il market district è la parte che ci si aspetta di trovare in ogni evento di questa portata, cioè quello spazio in cui sono presenti gli stand degli sponsor dell’evento. Ordinata, pulita e spaziosa, comunque. Una gran fila nello stand dove si vendevano i gadget della manifestazione, praticamente nessuno negli altri (ihi, un classico!)

La piazza eventi e spettacoli è invece un’area dedicata più che altro ai bambini: qui si trovano Spongebob, le Winx, la competizione “sfida i campioni”… sul sito ci sono tutte  le info, come potete ben capire io non mi ci sono voluta fermare, anche se comunque per la gioia e l’invidia della mia cuginetta ho visto sia la spugnetta che le fatine…

Infine l’hospitality village, la parte più mondana del villaggio, dove si organizzano eventi di ogni genere: ogni giorno viene eletto il sindaco del villaggio, ogni volta un personaggio famoso. Poi ci sono eventi dedicati a letture, interviste a vip, e la sera questa zona si trasforma in un dj set molto vivace, una discoteca a cielo aperto dove mi riservo di tornare nei prossimi giorni!

Tutto molto bello, consiglio chi può di andarci… le mie uniche pecche sono state di non avere un biglietto per vedere qualche gara e soprattutto di non essere riuscita a vedere Totti che ieri era in giro per il villaggio proprio nelle ore in cui c’ero anche io… 😦

Annunci