Per il mio compleannetto bello bello, o come mi hanno ricordato TUTTI 🙂 per il mio primo quarto di secolo, ho fatto una torta semplice semplice ma che è stata spazzolata via in un attimo da tutti gli invitati, con tanto di complimenti! Oggi quindi vi mostro come si fa la zuppa inglese, per circa 8 persone.

Dunque, procuratevi del pan di spagna, orientativamente mezzo kilo, oppure una forma di 26-28 cm di diametro, alta circa tre. Se la trovate già tagliata orizzontalmente in tre cerchi è più comodo, altrimenti qualsiasi altra forma va bene, tanto poi si può spezzettare e fare a strati anche se non è perfettamente rotonda.

Poi ci vuole la crema: e questa vi consiglio di non comprarla ma di prepararla a casa, perchè è semplice da fare e oltretutto assai più gustosa e genuina di quelle che si trovano in giro. Per preparare la crema servono circa 4 rossi d’uovo (l’albume purtroppo in questa ricetta non verrà usato per niente… però per non sprecarlo potete farci la pasta fatta in casa), 200 grammi di zucchero filato, 200 grammi di farina, una scorza di limone o, in alternativa, un bastoncino di vaniglia (ma io personalmente preferisco il limone), un litro di latte.

Piccolo trucchetto: se non avete lo zucchero a velo in casa, prendere quello normale e frullatelo con il frullatore. Sembra una scemenza, e invece viene fuori proprio il classico zucchero a velo!

Mettere i rossi in un tegame, aggiungete lo zucchero e la farina e cominciate a far amalgamare il tutto girando con un cucchiaio di legno. Aggiungete la scorza di limone e mettete il tegame sul fuoco, poi sempre continuando a girare aggiungete pian piano il latte. Continuate a far cuocere la crema ancora muovendola con il cucchiaio per non farla attaccare al fondo, finchè da liquido il composto non si sarà trasformato in cremoso. A questo punto spegnete la fiamma, togliete la scorza di limone e lasciate freddare.

Nel frattempo potete preparare la panna montata che andrà a ricoprire la torta: questa operazione è semplice e rapida, infatti basta comprare due confezioni di panna liquida da montare da 250 gr l’una, versarne il contenuto in una ciotola e frullare con una frusta elettrica finché non vedrete formarsi la classica panna.

Adesso finalmente occupiamoci della torta: prendete dunque gli strati di pan di spagna, sistemate il primo su un vassoio per dolci, bagnatelo con qualche cucchiaio di liquore Strega possibilmente allungato con un po’ d’acqua (altrimenti è troppo forte), e sopra spalmate il primo strato di crema. Aggiungete se le avete delle scagliette di cioccolato a volontà e procedete allo stesso modo per il secondo strato, ovvero: pan di spagna, Strega, crema e scaglie, e così via fino all’ultimo. Non c’è un numero preciso di strati da fare perchè dipende dai gusti, però io consiglio non meno di tre.

Alla fine ricoprite l’intera torta della panna montata che avete fatto in precedenza, aiutandovi con un sac à poche (oppure, se non lo avete, con una busta per alimenti alla quale avrete tagliato un angolino inferiore). Dovete ricoprire tutto quanto, anche i lati, e alla fine potete aggiungere anche qui sopra le scagliette di cioccolato.

Il dolce ora è pronto e va tenuto in frigo, per questo è anche piacevole servirlo d’estate. Non può essere conservato troppo a lungo, diciamo non più di cinque giorni, ma vi assicuro che al terzo lo avrete già finito!

Annunci