Archive for marzo, 2009


Dottoressa magistrale!

tittilaurea

…110 e lode!

Magari è il caso di fare un po’ di chiarezza, anche se non pensavo di dover arrivare a questo punto, ma sapete come si dice: patti chiari, amicizia lunga.

Dunque, io scrivo su questo blog pensieri che voi siete liberi di leggere o no, di commentare o no. Non vi sto a dire quanto mi fa piacere se qualcuno passa un po’ del suo tempo a leggersi un post che ho scritto. E tralascio persino di dirvi quanto mi fa ancora più piacere se poi quel qualcuno mi lascia un commento a margine, e di qualsiasi genere. Certo, una critica non mi fa fare i salti di gioia dalla sedia, però sono assolutamente dell’idea che ognuno può dissentire di ciò che dico ed essere libero di esprimere il suo parere accanto al mio in maniera civile e corretta. Continua a leggere

depeche mode tour of the universeCiao a tutti! Sale la febbre, fra pochi mesi, più o meno da giugno, lo Stadio Olimpico di Roma si trasformerà da tempio del calcio a tempio della musica. Come ogni anno c’è almeno un grande concerto a Roma, e quest’anno l’evento mi tocca molto da vicino perchè tornerà ad esibirsi qui il mio gruppo preferito. Non biasimatemi se dedico molti post a questo evento così importante per me! 🙂

Fra poco più di un mese esce il 12esimo album dei Depeche Mode, e fra due prende il via il Tour of the Universe che lo promuoverà in giro per gli stadi del mondo.

A proposito di questo concerto, ho notato che nessuno dei siti che ho visitato dà informazioni sulla mappa dei posti per lo stadio Olimpico di Roma. Non so perchè, ma i maggiori siti che vendono i biglietti online mettono a disposizione solo la piantina di S. Siro, mentre quella dell’Olimpico risulta indisponibile ovunque. Allora ho pensato di fare alcuni ragionamenti ipotetici sulla disposizione dei posti.

Il cuore del ragionamento sta ovviamente nel capire dove sarà posizionato il palco e tutta la scenografia di supporto, e da lì poi si potranno valutare le varie postazioni. Continua a leggere

Habemus diem…

tittilaurea

…in quo doctoris gradum dignitatemque assequar: id est ante diem calendae Martiae MMDCCLXII ab urbe condita.

Pe’ li meno pratichi de’ la lingua de li antichi…

mi laureo il 31 marzo! 😉

Le tre buone notizie:

  1. gli uccellini sono tornati a cantare sugli alberi davanti al mio balcone.  Beh, ognuno la pensi come vuole, ma per me è ancora una fonte di piacere quando, dopo il freddo silenzio dell’inverno, questi piccoli esserini tornano la mattina a fare casino davanti alla mia finestra. Non c’è sveglia che mi mette più di buon umore, e ormai la primavera è vicina.
  2. Ieri pomeriggio, per le vie del centro, ho finalmente comprato La Borsa di cui avevo bisogno. La scrivo con le maiuscole non a caso:  perchè di borse, borsette e borsettine da “battaglia” ce ne ho, ma mi mancava la borsa importante. Ieri finalmente, grazie ai soldi della borsa di studio, mi sono potuta permettere questa Burberry. La morale qual è? Studiare conviene, caspita se conviene…
  3. L’emozione più bella di ieri però è stata vedere questo.

Il silenzio:

politica italiana e romana. Solo una parola: sono allibita.

Il pensiero:

la tesi. Consegnata, praticamente finita ma ancora bisognosa di ultimi aggiustamenti (rigira le frasi, metti a posto l’impaginazione, prepara le slide della presentazione, etc etc). Per molti la consegna è stata una liberazione, per me è stato solo uno spostamento di ansie. Da quello per “finirò in tempo?” a quello per “andrà bene?”. Morale anche qui: c’è sempre da stare all’erta, finchè non arriva il fatidico giorno non è mai detta l’ultima parola.