Dopo la pasta in casa, rieccomi con un’altra delle mie specialità: i dolci. Quello che vi propongo oggi è un ciambellone tanto semplice quanto buono e genuino, che può essere mangiato a colazione, oppure gustato in un intervallo, oppure ancora al termine dei pasti. Si chiama arlecchino perchè ha un “vestito” a macchie di diverso colore, proprio come l’abito del celebre burattino. Continua a leggere