Capita che ti viene in mente un bel pensiero, magari divertente, originale, logico, completo, ispirato, però in quel momento non hai il computer per scriverci su un bel post, o hai altre faccende che si impongono, o sei nel letto e ti stai per addormentare, o sei a una fermata di autobus/metro dalla tua, o sei in macchina, o sei a lavoro, o stai preparando la cena, o sei a cena, o sei davanti alla tv, o hai gente, o sei fuori con gli amici, o sei ad una festa… insomma tutte quelle volte che ti brilla in testa un’idea ma non la puoi buttare giù nemmeno su un pezzo di carta, e allora rimandi il concepimento materiale ad un successivo momento, e poi quando quel momento finalmente arriva, ti siedi alla scrivania, ti scervelli, ricordi che volevi tanto scrivere qualcosa ma non ricordi più di che volevi parlare o come volevi parlarne… ebbene, ho deciso di dedicare questo post a tutti quegli aborti mentali che ho fatto involontariamente, a tutti quei pensieri salvati in una cartella Temp del cervello con l’intento di ripescarli più tardi ma poi finiti chissà come in un cestino che non ha il tasto ripristina. Requiescant in pacem. E voi abbiate pazienza. 🙂

Annunci