…mi girano. Eccome se mi girano. Ma insomma, io torno il 29 agosto da dolci vacanze, dolce far nulla, dolce frescura, dolce svago (e potrei continuare ma evito di farvi venire un collasso da diabete) perchè la coscienza dice che bisogna rimettersi in moto e cominciare a preparare l’ultimo esame, poi tesi e poi finalmente adieu! La prima cosa che faccio dopo essermi procurata il materiale da studiare (tutte slides e fotocopie, alla faccia del diritto d’autore!) è andare a vedere quando c’è l’esame.

Non mi pare una cosa troppo pignola, tutte le operazioni si pianificano conoscendo l’e-day (exam o execution day, come volete). Ma la data ancora non c’è. Ca**o, la sessione comincia il 1settembre e questo ancora non mette nemmeno una data? Ok ok, stiamo calmi, lunedì (oramai scorso) se ancora non c’è mando una mail al prof.

Lunedì mattina. Si apre la sessione autunnale. Vado sul sito della prenotazione degli esami e voilà, la dicitura è inequivocabile: non ci sono appelli disponibili. Ma com’è possibile? Tutti hanno già pubblicato da luglio almeno un appello in autunno e questo ancora niente? Mando testuale email al professore:

Gent.le prof. Comparini,
sono una studentessa del secondo anno del corso di Management d’Impresa e mi trovo con altri a sostenere l’esame di Economia e Gestione delle Tecnologie della Comunicazione nella sessione autunnale dell’a.a. 2007/08, iniziata oggi stesso. Dal momento che non sono ancora state pubblicate le date degli appelli, sono a scriverLe affinché possa darne comunicazione, se possibile e al più presto, a noi studenti, in modo da permetterci di sostenere l’interrogazione orale con la dovuta preparazione.
RingraziandoLa porgo distinti saluti

Fin troppo diplomatica, a dar retta al Super-Io avrei scritto altro turpiloquio. Ovviamente, siccome io mi fido sempre, invio anche il rapporto di ricevuta (ok) e di lettura, quest’ultimo dopo circa un’oretta mi ritorna: letto (che poi forse sarebbe meglio scrivere “aperto”, perchè un conto è cliccare su una email e magari nemmeno scorrerla, un conto è prestare attenzione al contenuto, ma tant’è…) Trepidante attendo risposta.

Martedì mattina. Apro la posta, nessuna risposta (fa pure rima). Chiamo la segreteria per delucidazioni. Il segretario mi comunica che la data c’è e che il fatto che io non la visualizzi è forse dovuto ad un errore informatico. Grazie, scusi, arrivederci.

Mercoledì. Passato a stampare tutto il materiale per preparare l’esame (2 palle…)

Giovedì. Siccome io mi fido sempre, penso: il caso vuole che esista nella mia facoltà un’esame che suona assai simile a questo e che si chiama Economia e gestione delle IMPRESE di comunicazione (mentre quello che devo dare è Economia e gestione delle TECNOLOGIE della comunicazione). Pur avendo io sottolineato la differenza durante la telefonata, e se si fossero sbagliati e mi avessero comunicato quell’appello invece che il mio? Siccome ho sempre torto, vado ad aprire l’elenco generale delle date di sessione e fatalità! così è.( E qui già c’entrerebbe un porca ***)

Venerdì. Pensa, prima di sparare pensa… e allora prima domando a due mie amiche che devono dare anche loro l’esame se hanno il mio stesso problema nel sito della prenotazione degli esami. Ovviamente. E dunque se il problema è comune, la spiegazione del guaio informatico scricchiola sotto il peso della (mia) logica. Chiedo ad una di loro di chiamare la segreteria come ho fatto io, e finalmente la verità viene a galla:

NO, RAGAZZI, NON C’E’ UN ERRORE INFORMATICO, E’ PROPRIO IL PROFESSORE CHE NON HA ANCORA COMUNICATO LE DATE. NOI CERCHIAMO DI CONTATTARLO E QUANDO CI SARANNO LE DATE LE PUBBLICHEREMO.

.. e ce faresti ‘sto gran favore!!!

Scazzo a bomba. Perchè all’ultimo esame della magistrale non puoi andare in giro a tirare la giacca del professore, a farti venire gli scrupoli al posto di chi non sa fare il suo mestiere, a restare appesa a uno che ha abbattuto la flebilissima speranza di laurearti a novembre-dicembre (adesso è marzo garantito), a mangiarti le mani perchè per colpa di tanta stronzaggine non puoi nemmeno scansare questa materia e cominciare ad avvantaggiarti la ricerca bibliografica della tesi. E così sto, senza nemmeno sapere se mai ci sarà una data.

Ecco perchè mi girano le palle, e oramai hanno fatto un sistema orbitante proprio uguale a quello dei pianeti in cielo.

Annunci