Metti che è una settimana che piove.

Metti che nella medesima settimana sei uscita di casa tutti i giorni alle 8 e sei tornata alle 21.

Metti che hai la consegna di un lavoro di gruppo per la prossima settimana e che sai di essere al limite del tempo regolamentare per finirlo.

Metti che trovi un aiuto per una parte del lavoro ma sarà disponibile solo dal giorno prima della consegna.

Metti che devi prendere in mano il tuo gruppo e incoraggiarlo perchè una questione non prevista è sorta all’ultimo e lo ha indebolito.

Metti che devi fare la diplomatica perchè sennò va tutto a puttane ma in realtà ti senti altamente infiammabile.

Metti che finalmente vai dal parrucchiere per risistemare un po’ quei capelli che in quattro mesi hai bruciato, e ne esci che hai ancora un pacco di doppie punte attaccate, e la frangia te la tagli da sola a casa.

Metti che non hai avuto il tempo di metterti lo smalto sulle unghie, perciò si sono spezzate e tu le hai pure mangiate.

Metti che finalmente chiami un amico per dargli un regalo che gli hai fatto ad aprile e che concordi con lui per sabato pomeriggio, poi lui alle 16.30 ti dice che è fuori e tu lo mandi a quel paese perchè non ti avverte che ha preferito andarsi a comprare le scarpe.

Metti che il tuo cellulare si sente così figo da decidere quali messaggi farti arrivare e quando.

Metti che c’è gente così stronza che prima ti prega di rivederla e poi fa perdere le tracce di sè per mesi.

Metti che devi studiare un botto di pagine perchè la sessione si avvicina.

Metti che pure le tue amiche devono studiare.

Metti che dopo un tentativo fallito devi decidere di nuovo con chi fare la tesi.

Metti che c’ho pure un paio di problemi di salute.

… ahò, ma pe’ chi m’avete preso?!?!?!

Annunci